header_image

Your search results

Torna il Carnevale a Manfredonia, presentata la 63^ edizione

Pubblicato da tecnici il 18 gennaio 2016
| 0

Il Carnevale di Manfredonia si rilancia e punta all’obiettivo grosso: rafforzarsi come uno degli eventi più importanti di Puglia, con un mix unico fatto di originalità artigianale, turismo e spettacolo. Proprio gli ospiti della 63^ edizione, presentata come da tradizione il 17 gennaio (Sant’Andun masker e sun) in un Palazzo Celestini colaratissimo e stracolmo di gente, sono la novità più importante della kermesse: il celebre volto di Rai 2 Caterina Balivo (che presenterà la Gran Parata di Carri allegorici e Gruppi mascherati del 7 febbraio), Pio&Amedeo e Dj Albertino di Radio Deejay (super ospiti della Notte colorata e del “Ilsipontino Show 11”), Jerry Calà e la sua band (per la gran chiusura del 20 febbraio presso lo Stadio “Miramare”).

Un altro super ospite, affiancato egregiamente dalla solare giornalista Marzia Campagna, ha tenuto a battesimo l’edizione 2016 del Carnevale di Manfredonia: l’attore Antonio Stornaiolo che, con la sua proverbiale verve e comicità esilarante, ha tenuto banco per l’intera serata, rappresentando al meglio lo spirito canzonatorio e dissacrante della manifestazione sipontina, organizzata anche quest’anno dall’Agenzia del Turismo. Nel ricco parterre spiccavano il sindaco Angelo Riccardi, l’Amministratore Unico dell’Agenzia Saverio Mazzone, il Presidente del Parco Nazionale del Gargano Stefano Pecorella, il parlamentare Michele Bordo, il vicepresidente del Consiglio regionale Giandiego Gatta, il consigliere comunale delegato ai rapporti con l’Agenzia del Turismo Antonio Conoscitore ed innumerevoli rappresentanti delle autorità civili e militari. carnevalefotoapertura16

Tante le novità della 63^ edizione ( le cui principali date sono il 7,9,13 e 20 febbraio), a partire dal ritorno dell’antica usanza ludica del “Ballo per casa” (nella forma, moderna, di circuito di ballo nei locali del centro della città: Dominus, Bari Centrale ,Per Bacco , Civico5 , CafédesArtistes), la Cartoon Parade del 7 febbraio, il rilancio del Veglioncino dei bambini, le partnership con il “Gruppo Norba” e “Bookingshow”, gli Open Days dell’Ecomuseo (un fitto programma di visite guidate, che, porteranno, nei giorni del Carnevale, cittadini e visitatori alla scoperta o riscoperta dei principali attrattori culturali e delle tradizioni della città).

Ovviamente non mancheranno gli storici protagonisti del Carnevale di Manfredonia: maestri cartapestai, gruppi mascherati e  Scuole di ogni ordine e grado, pronti a stupire, come sempre, per creatività e manifattura.

A scendere in campo accanto all’Amministrazione comunale e all’Agenzia del Turismo, sono il Parco Nazionale del Gargano, da sempre impegnato, sul territorio, nell’opera di conservazione e valorizzazione delle tradizioni, la Regione Puglia e “A.S.E. SpA”, per dare ulteriore linfa ad un grande evento in rampa di lancio verso importanti obiettivi, in primis opportunità economico-occupazionale e valorizzazione turistica del territorio.

“Qui, a Manfredonia, il Carnevale è qualcosa che hai sempre vissuto – ha spiegato Saverio Mazzone – . È questo il Carnevale di Manfredonia: memoria collettiva, rito di popolo, ricchezza e tradizione di una comunità, livella sociale che porta tutti a festeggiare insieme, popolo e fantomatica elite. Guardia o ladro, anche tu, almeno una volta, sarai stato lì, sul corso o sul lungomare, a guardare la sfilata. Abbiamo cercato, in tutti i modi, di riempire di contenuti attraenti il programma, con l’obiettivo di dare al Carnevale l’appeal di un evento che riesca a richiamare più possibile. Puntellati gli aspetti legati alla forza vera del Carnevale di Manfredonia, la sfilata, abbiamo cercato di dare sostanza al cartellone ricorrendo a nomi ed artisti in grado di elevarne, fuori dai confini locali, l’attrattività.  L’idea, neanche troppo nascosta – siamo pur sempre nell’ambito di un’agenzia per lo sviluppo del Turismo – è quella di aumentare l’appeal dell’evento Carnevale, fino a farne una leva per moltiplicare il flusso di visitatori in arrivo”. 

“Il filo che sapientemente cuce gli splendidi abiti dev’essere il filo che porta la nostra città verso il futuro – fa eco il sindaco Riccardi -. Il Carnevale non è una risorsa effimera come in molti sostengono ma, anzi, è un elemento di grande valenza sociale, cultura ed economica. Il contributo concesso per l’organizzazione di questo grande evento, il cui valore si moltiplica esponenzialmente grazie all’indotto che viene generato direttamente ed indirettamente, è un’occasione per tutta la città ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Una città capovolta dalle grandi capacità di un’intera comunità che si compatta e si impegna per un grande obiettivo. Il Carnevale dev’essere motivo d’orgoglio per tutto il nostro territorio”.

Per essere aggiornati su tutti i dettagli e le iniziative della manifestazione, consultare il sito web www.carnevaledimanfredonia.com